Il grande festival italiano a Ginevra

Il grande festival italiano a Ginevra

Segnatevi questa data. 2 luglio. Si profila come una grande festa, tutta italiana. La prima edizione dello SWISSITALIA SUMMER FESTIVAL sarà a Ginevra, presso il Village du Soir. Una festa della musica dove si alterneranno Jazz, Soul, Rock, Disco e musica leggera. Ci sarà divertimento anche per i piccoli e tanto, tanto cibo italiano.

L’ideatore di questo Villaggio Azzurro è Riccardo Galardi, fautore anche di Radio Swiss Italia. Ci spiega:

“L’idea è nata per far partecipare grandi e piccoli e  soprattutto, far ritrovare la comunità italiana. Ascoltare buona musica e gustare ottimo cibo italiano”. Per realizzare questo Festival, Galardi si è ispirato a festival italiani molto più grandi. È un inizio e promette decisamente bene.

“La giornata inizia alle 16:00 con l’animazione per i più piccoli. Dalle 18:00 iniziano a cantare i gruppi di musica italiana. La parte discoteca per gli adolescenti inizierà alle 17:00 del pomeriggio fino alle 20:00. Successivamente, avremo un grande evento: l’elezione di Miss Mamma, ovvero la semifinale estera della manifestazione italiana. Le mamme faranno una prova di abilità e poi un défilé. La vincitrice entra di diritto nella finalissima di Riccione”.

Dopo l’elezione di Miss Mamma estero inizia la musica dal vivo.

“Diversi i gruppi che si alterneranno sul palco. Tra loro anche gli Smootitalia e la violinista Elsa Martignoni che suonerà il suo violino elettrico con luci e led sulla musica da discoteca”.

Festa del cibo italiano

Non solo musica. Il cibo è l’altra grande particolarità della festival italiano.

“Ci sarà la pizza di Luigia, che avrà anche un calesse di gelati artigianali. Poi Casa Mozzarella che mostrerà al pubblico come si realizza il prodotto caseario italiano per eccellenza. Non mancheranno le focacce pugliesi e le piadine. E non mancherà il caffè, in omaggio per chi lo vorrà. In esposizione, grazie agli sponsor, ci saranno due nuovissime Alfa Romeo appena uscite sul mercato. Non mancherà la moda italiana con delle mini boutique”.

E poi la grande novità di questo festival che riprende una moda lanciata dai grandi eventi di musica europei: i token. “Alla cassa principale il cash sarà convertito il gettoni Token che saranno utilizzati per pagare il cibo. Il gettone semplifica: è monouso e personalizzato con il nome dell’evento”.

L’ingresso dello Swissitalia Summer festival è di 10 chf ed è gratuito per tutte le mamme con i bambini e per tutti i bambini sotto i 12 anni.

Tutti i dettagli dell’evento sono qui.

Paola Proietti

Romana, classe ’77, giornalista professionista dal 2008, ha lavorato per radio, televisione, web e anche la vecchia carta stampata. Conduttrice, redattrice, speaker, ghost-writer, ha avuto esperienze anche come addetto stampa e organizzatrice di eventi. Dal 2014 è reporter freelance e videomaker. Adora il giornalismo d’inchiesta, tanto che nel 2005 ha vinto il premio ILARIA ALPI per aver portato alla luce un giro di doping in una società di ciclismo giovanile. Da sette anni vive in Svizzera, dove opera principalmente come giornalista e video maker per testate web. E’ mamma di due bambine e organizza eventi culturali con il Gruppo genitori Ginevra.

Related Posts

Patrimonio contro ideologia ambientalista: cui prodest?

Patrimonio contro ideologia ambientalista: cui prodest?

Romana Petrini, la Cina e i piccoli Tom e Meihua

Romana Petrini, la Cina e i piccoli Tom e Meihua

Tra Genava e Ginevra

Tra Genava e Ginevra

Smootalia: musica italiana d’autore

Smootalia: musica italiana d’autore

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti